Sos Regione, sisma L'Aquila dimenticato

La ricostruzione post-sisma dell'Aquila del 6 aprile 2009 "è uscita dalla priorità del Governo e noi abbiamo la grande esigenza di farci ascoltare e, se è necessario, di alzare un po' la voce perché è un problema di tutta la comunità che unitariamente, deve farsi sentire". A lanciare l'allarme il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, ai lavori del tavolo della Ricostruzione, convocato con l'obiettivo di riaccendere i riflettori sulla ricostruzione del capoluogo e dei comuni del cratere sismico. Tra gli argomenti, quello della proroga al pagamento delle tasse sospese e delle nomine dei due responsabili degli uffici speciali: "Le procedure sono iniziate - ha detto Lolli, riferendosi alle nomine - ma temo che ci vorrà ancora del tempo prima che i due uffici possano riprendere regolarmente a funzionare". Si è anche evidenziato che la situazione degli uffici speciali per la ricostruzione è aggravata dalle scadenze contrattuali dei dipendenti che determinano ritardi per le pratiche.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Lazio News
  2. Il Corriere della Città
  3. MarsicaLive
  4. Il Messaggero
  5. Forza Roma

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Carsoli

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...